COSTO DELLA VITA

Perché una persona dovrebbe abbandonare un paese dove la qualità della vita è abbastanza elevata come la nostra Italia?. I motivi possono essere i più disparati, dalla voglia di nuove avventure, la ricerca di un luogo tranquillo dove abitare, o la ricerca di un lavoro o un’idea imprenditoriale. Ovviamente andare in un paese estero, lontano dai propri cari potrebbe essere difficile soprattutto i primi tempi. Analizzeremo alcune vantaggi che la vita di Lanzarote può offrire.

Vantaggi del trasferimento a Lanzarote

Alcune categorie di persone potranno avranno sicuramente maggiori  benefici dal trasferimento sull’isola, i questo caso ad esempio pensionati o chi vive di rendita. Il costo della vita a Lanzarote è più basso, specie per chi arriva dal centro-nord dell’Italia. Ovviamente se si sceglierà una zona magari poco turistica il risparmio sarà maggiore, sopratutto per gli affitti o anche per l’acquisto di una abitazione.

Costo della vita

Elencheremo i maggiori fattori che incidono sulla riduzione del costo della vita, differenze di prezzi sulla normale vita quotidiana.

  • Il quasi totale azzeramento dei costi sul riscaldamento casalingo ; ricordiamo che qui a Lanzarote il 90% delle case non ha il riscaldamento. I pochi che possiedono il riscaldamento sono le abitazioni che si trovano nel centro dell’isola, come ad esempio a Teguise. L’aria condizionata realmente non serve se non magari per il mese di agosto o in quei pochi periodo dell’anno in cui i venti si fermano.
  • Ovviamente la temperatura ottimale farà si in modo che le tanto costose giacche saranno solo un ricordo. A differenza dell’Italia qui si può andare ovunque vestiti in modo semplice senza avere costantemente gli occhi e il giudizio delle persone addosso.

Altri fattori 

  • I ristoranti di Lanzarote sono decisamente più economici dei nostri ristoranti in Italia.
  • Le sigarette e il tabacco in genere costa la metà.
  • Il costo della benzina è molto più basso rimanendo sempre sotto all’euro al litro
  • Per i residenti il costo di viaggi e trasporti e notevolmente più basso rispetto al turista.
  • Aprire un’azienda al pari della nostra SRL ha un costo di apertura di 180 euro, mentre per una semplice partita IVA non ci sono costi di apertura. Il prezzo dei commercialisti è molto più basso che in Italia
  • I costi dei beni di prima necessità gli alimentari e i medicinali sono nettamente più bassi rispetto all’Italia
  • L’imposizione fiscale sulla persona fisica e sulle aziende è più bassa e nettamente meno confusionaria  che nel nostro paese.
  • L’IVA che qui si chiama IGIC, è al 7% anziché al 22%.

Commenti chiusi