Jameos de Agua

Uno spiraglio nell’oscurità

Un altro capolavoro di César Manrique è sicuramente Jameos de Agua. E’ un complesso di grotte sotterranee lungo più di 6 km creatosi più o meno fra i 3000 ed i 4500  anni fa, in seguito all’eruzione del monte de la Corona. Sono serviti oltre 10 anni di lavoro a César Manrique per terminare la piscina , l’Auditorium, il bar e il ristorante. Ovviamente tutto si fonde perfettamente con lo spettacolo che ci offre madre natura, perfettamente in sintonia con lo stile dall’artista. Nei secoli una parte del tetto del tunnel crollò formando così degli spiragli dai quali trapela la luce del sole. Il termine Jameos sta ad indicare i fori presenti nel soffitto.  Jameos de Agua è anche l’unico posto al mondo dove possiamo ammirare i granchi Albini ciechi. Questi piccoli granchi attaccati alla roccia scura ricordano una volta piena di stelle.

Aperta tutti i giorni dalle ore 10:00 alle ore 18:30 al sabato la chiusura è posticipata alle ore 22:00 costo del biglietto 9 euro

Commenti chiusi