Le saline de Janubio

LE SALINE UN MONDO ORMAI DIMENTICATO

LA STORIA

La costruzione delle Saline de Janubio risale all’anno 1895 per mano di Don Vicente Lleó Benlliure. La proprietà passa poi al nipote Don Jaime Lleó Guarda, in collaborazione con la famiglia Sardegna e Don Gines Diaz, fino alla chiusura avvenuta circa nel 1945. Al giorno d’oggi è strano pensare che una volta in questo terreno siano stati coltivati prodotti come grano, mais, segale e orzo. Questo è un fatto poco conosciuto, dal momento che Janubio comincia a prendere forma come Salina nel 1895 e le notizie di un suo passato più remoto sono veramente poche. Tuttavia  Janubio svolgeva  un ruolo importante sull’isola da molto tempo prima delle eruzioni vulcaniche del 1730-1736. La vallata attuale del saline è il prodotto delle eruzioni di Timanfaya consentendo la formazione della laguna e la successiva creazione del Salinas.

LE SALINE DAL 1950 IN POI

Sono pochissime le saline rimaste attive nell’arcipelago delle isole Canarie e quelle poche che sono ancora attive hanno dei problemi in comune, attualmente ci sono meno di dieci saline in funzione nelle isole Canarie e tra queste ci sono le Saline de Janubio, le maggiori produttrici di sale marino di tutto l’arcipelago.

Le  Saline de Janubio fornivano la materia prima alle industrie di salatura per il pesce in scatola, Il sale marino di  Janubio è stato utilizzato anche dalla flotta dell’isola e quella Basca mentre oggi è commercializzato per il mercato interno dell’isola e il resto delle Canarie.

Le saline sono state denominate aree naturali protette 25 anni fa, approvate dal Parlamento delle Isole Canarie. Una protezione efficace e reale del sale marino artigianale Canario si ottiene solo dando il sostegno e promuovendo misure innovative per rilanciare le saline nelle attività tradizionali. La regressione della pesca, la diffusione delle tecniche a freddo, la crescente dipendenza dal turismo e la concorrenza hanno portato ad una crisi comune delle saline  in tutte le isole. Le saline de Janubio al tramonto sono davvero affascinanti e riportano la mente ad un passato dove la vita era sicuramente più semplice e tranquilla. Personalmente consiglio la loro visita e spero vivamente che le tradizioni di ogni paese non scompaiano a causa di un mondo che corre troppo veloce.

Commenti chiusi