trasferirsi a Lanzarote

Un paradiso a portata di mano

Lanzarote si trova di fronte alla costa africana, fa però parte del territorio spagnolo dal XV secolo e dista all’incirca solo 4 ore di volo dall’Italia. Per chi fosse stanco della vita frenetica del nostro paese e volesse provare a costruire una nuova vita all’estero ma senza dover andare dall’altra parte del mondo. Ovviamente la scelta di mollare il proprio lavoro e sopratutto Paese non è facile, e si potrebbe correre il rischio di rimanere delusi a causa di sogni magari non troppo realistici. Vivere a Lanzarote è sicuramente allettante ma può avere anche dei lati negativi. Se decidi di trasferirti a Lanzarote per fra soldi potrebbe essere un errore, gli stipendi qui sono più bassi  rispetto alla Spagna Continentale o alla nostra italia. Se invece sei amante della natura, sogni l’eterna primavera e cerchi uno stile di vita tranquillo e rilassato, allora Lanzarote é il posto perfetto e potrai giovarne sicuramente in salute.

Gli stipendi medi, nel settore del turismo, possono variare dai 600 euro netti al mese per un part-time ai 1000 euro per un full time.  La situazione cambia radicalmente per i professionisti e per i lavori qualificati che prevedono un titolo di studio, gli stipendi qui sono simili a quelli italiani. Il costo della vita è più basso rispetto a molte città italiane sopratutto qulle del nord, un punto fondamentale sono sicuramente le tasse. Lanzarote come il resto delle isole Canarie gode di un regime fiscale favorevole rispetto alla Spagna e all’Italia, soprattutto per gli investitori. Nell’arcipelago Canario ho conosciuto molti connazionali proprietari di attività commerciali, case vacanze, ristoranti ecc. Il mio consiglio io è sicuramente quello per prima cosa di fare una vacanza esplorativa per capire se il posto può fare al caso vostro e poi affidarti a professionisti locali, diffidare spesso dei propri connazionali, molti sono squali pronti ad approfittare di persone magari un Po ingenue. Un punto sicuramente a favore di Lanzarote è il fatto che il periodo turistico qui è di 12 mesi l’anno, essendo l’inverno molto mite rispetto all’Europa.

Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *